top of page

CHI SONO

Ciao,

mi chiamo Valentina Teghillo, sono un'artista italiana che vive in Galles, Regno Unito.

 

Se mi guardo indietro posso vedere che dipingere non è una vocazione che ho da quando sono nata ma è il risultato di un cambiamento di vita e di una riscoperta di vecchie passioni.

Infatti, dopo anni di conformazione sociale mirata a conquiste numeriche anziché qualitative, la Natura mi ha permesso di essere me stessa, senza aspettative, senza giudizi, con le mie perfette imperfezioni, mi ha fatto rallentare e ascoltare sentimenti ed emozioni e così, mi ha fatto ritrovare me stessa, finalmente.

Posso sperimentare la stessa cosa ogni volta che dipingo, perché mi sento connessa, rallento, osservo me stessa e il mondo che mi circonda e cerco l'essenza, la qualità, l'armonia degli elementi.

COSA SIGNIFICA PER ME LA PITTURA

Per me dipingere è un modo per ricreare quella profonda connessione tra me e il mondo che mi circonda, fatta di sentimenti naturali, relazioni ed emozioni tra noi, gli altri animali e l'ambiente.

LA MIA MISSION

Il mio scopo è quello di rappresentare la tranquillità, la pace, la meraviglia, la bellezza e la gioia che provo quando guardo la natura in tutte le sue forme, in modo che i miei dipinti possano infondere anche a te la stessa positività e amore per la natura.

“Il suo lavoro ha un effetto calmante poiché ogni aspetto è ben considerato e reso. Composizione, dettaglio, colori sono magnificamente combinati per creare un'immagine che respira tranquillità"

- Graeme Sims

LA MIA STORIA

Dopo anni di studi, una laurea magistrale in business administration, un lavoro in ufficio, sentivo che mi mancava l'aria, non sapevo ancora chi fossi veramente e cosa volessi.

 

Il cane, creatura fino ad allora mai realmente considerata e compresa, mi ha aperto gli occhi, mostrandomi la bellezza della semplicità, dei sentimenti, delle emozioni e dell'essere se stessi a contatto con la natura, elemento da cui la società si è sempre più allontanata.

James Herriot in "Creature grandi e piccole" e Graeme Sims in "L'uomo che sussurra ai cani" mi hanno aiutata a visualizzare e sentire ancora di più ciò che fosse importante per me, e ho deciso di reagire, di cambiare direzione.

 

Così ho ricominciato a viaggiare, ad ammirare e ad amare mondi, culture e lingue diverse.

Volevo saperne di più sui cani e su come relazionarmi con loro, così sono diventata dog trainer e ho aiutato persone e cani a vivere meglio insieme. Questo mi ha permesso di entrare sempre più in contatto con la vera me stessa.

 

Nel 2019 mi sono trasferito in Galles, paese dalla natura rigogliosa e patria dello sheepdog.


Nell'onda del cambiamento, della scoperta, ho sentito il desiderio di rispolverare un'antica passione, quella per l'arte, il disegno, i colori una volta vissuta a scuola. Se allora non avevo ascoltato tutto questo, perché non era abbastanza pratico e sicuro investirci per il futuro, ora volevo dargli una possibilità.


E così, nel 2019, ho chiesto al mio mentore nel dog training, collega ed artista Graeme Sims d'insegnarmi l'arte dell'acquerello, di cui avevo sempre letto e sentito parlare ma che non avevo mai sperimentato prima.

Da quel momento ha cominciato a prendere forma un nuovo capitolo della mia vita e all'acquerello ho aggiunto l'acrilico, trovando quest'ultimo più adatto alla mia personalità.

bottom of page